Tu sei qui

Food export managing controller - a Verona per diventare Manager dell'export

Dopo il successo della precedente edizione, il corso per Food Export Managing Controller si ripete a Verona nei giorni 8-9-10 Ottobre 2018.

L’intensificarsi degli scambi commerciali e le complessità normative e procedurali, che disciplinano il settore dell’export dei prodotti agroalimentari verso i mercati europei ed extra-europei, impongono un’elevata professionalità degli operatori aziendali per evitare di incorrere in spiacevoli incidenti di percorso, con relativi costosi oneri aggiuntivi.

Le strategie e le modalità di ingresso nei diversi Paesi possono essere molteplici e devono tenere in considerazione le strategie operative e tutte le problematiche che disciplinano le attività di verifica, controllo e certificazione per l’esportazione dei prodotti agroalimentari, come:

  • L’individuazione, gestione e monitoraggio del canale distributivo (o più d’uno) e della rete di vendita;
  • Gli eventuali aggiustamenti strategici richiesti dal mercato e dalle dinamiche globali;
  • La logistica e gli adempimenti correlati alle operazioni di spedizione, doganali, distributive, e commerciali verso i Paesi Terzi;
  • Gli adempimenti alle normative verticali USA regolati da FDA e USDA e i nuovi adempimenti del FSMA per le aziende produttrici e per gli importatori;
  • Le certificazioni per l’export verso Paesi terzi, quali il Sistema TRACES e quelli previsti dagli accordi bilaterali;
  • Gli aspetti legati all’etichettatura dei prodotti alimentari;
  • Gli aspetti legali relativi le responsabilità contrattuali, i possibili blocchi o respingimento delle merci e le problematiche relative i contenziosi legali nei vari Paesi.

Tale complessità che fa capo alle modalità e procedure che regolamentano le attività di esportazione, rende necessaria la definizione di figure professionali con specifiche competenze in materia.

In questo senso, la figura del Food Export Managing Controller assume un ruolo fondamentale e si caratterizza per una formazione a 360° con conoscenze e competenze sulle diverse normative e problematiche che disciplinano le attività di verifica, controllo e certificazione per l’esportazione dei prodotti agroalimentari.  Nasce, pertanto, la figura di un operatore in grado di implementare le azioni necessarie per adempiere a tutti i servizi aziendali sui diversi mercati esteri, con riferimento non solo alle specificità del mercato USA, ma ai Paesi Terzi in generale.

Questa nuova figura professionale verrà inserita nel Registro Nazionale Ispettori, Professionisti e Operatori della Qualità, istituito a supporto delle aziende per favorire la ricerca di professionisti con specifiche competenze nei diversi ambiti legati al Food Export Management.

PROGRAMMA

1° Giorno

“Food Trade: ingredienti e strategie per un export di successo. L’internazionalizzazione nel settore agro-alimentare Made in Italy”  (T. Sicilia)

Le Certificazioni accreditate e qualità nelle filiere dell’agroalimentarie effetti sulla reputazione e sul fatturato verso l’export. Ruolo e responsabilità di Enti, organismi ed operatori. (S. Scevola)

GRUPPO FSMA EXPERTS

IL FSMA - Food Safety Modernization ACT:  applicazione, responsabilità e criticità della normativa USA per l’export (E. Daniel/M. Scuccato):

L’etichettatura dei prodotti alimentari in USA, Canada, Australia, Cina: obblighi, adempimenti e responsabilità: (G. Rusconi)

Awareness Food Defense: obblighi, scadenze e criticità: (M. Gerevini)

2° Giorno

Il Sistema TRACES e la certificazione Export verso Paesi Terzi (P. Fadda e M. Montagnese)

L’esportazione verso Paesi Terzi, USA e Giappone di alimenti di origine animale e vegetale:  (M. Della Ciana)

Obblighi e adempimenti doganali e certificativi per l’export verso la comunità EurAsEC (Russia, Bielorussia, Kazakhstan, Armenia, Kirghizistan) (S. Russo)

Food Label Check: obiettivi e funzionalità (M. Casadio)

B.M.T.I. - Borsa Merci Telematica Italiana presenterà (L. Crocenzi):

3° Giorno

Spedire food negli USA: obblighi, adempimenti e pratiche utili per facilitare le procedure (E. Giamberini)

Gli adempimenti aziendali per assicurare la corretta caricazione del container e garantire adeguata copertura assicurativa nel rispetto della sicurezza della merce e delle persone (E. Giamberini)

Arrivo della merce a destino: la compliance delle norme di più Autorità degli USA (F. Cannavacciuolo)

Le responsabilità contrattuali nella transazione commerciale e nella spedizione (F. Cadeddu)

Ulteriori info contattando la ​Segreteria Organizzativa IRVEA / FederQuality
Via Verdi, 2 - C.C.I.A.A. - 43100 Parma (PR) - Italy
Tel. +39 05211841531 - Fax. +39 05211480029 - E-mail: info@federquality.org

Contatti

FederQuality
by Gruppo IRVEA
Via Verdi, 2 - C.C.I.A.A. - 43100 Parma (PR) - Italy

Tel. +39 05211841531
Fax. +39 05211480029
E-mail: info@federquality.org