Tu sei qui

Nuove regole per frutta e verdura di IV gamma

È entrato in vigore il 13 agosto scorso il "nuovo" DM 20 giugno 2014 che ha stabilito regole per la preparazione, il confezionamento e la distribuzione dei prodotti ortofrutticoli di IV gamma.

Si tratta di un settore in crescita, particolarmente apprezzato dai consumatori per praticità e comodità di utilizzo e tra l’altro in grado di diversificare l’offerta e contribuire alla valorizzazione del tessuto produttivo.

Tra gli obblighi previsti dal decreto ministeriale vi è innanzitutto il mantenimento della catena del freddo: in ogni fase della distribuzione (e fino alla vendita al consumatore finale) i prodotti ortofrutticoli di IV gamma devono essere mantenuti ad una temperatura inferiore a 8°C, requisito necessario per la corretta conservazione ed il mantenimento della freschezza.
Anche gli stabilimenti di produzione e di confezionamento – oltre ai requisiti igienico-sanitari previsti dal Reg. (CE) 852/2004 – devono anche prevedere aree di lavorazione con temperature non superiori a 14°C, celle frigorifere a meno di 8°C per la conservazione delle materie prime, dei semilavorati e dei prodotti finiti.

Dal punto di vista produttivo, inoltre, è consentita l’aggiunta di ingredienti di origine vegetale non freschi ma fino al 40% in peso del prodotto finito.

Il decreto ha poi previsto nuove indicazioni in etichetta per consentire, oltre la migliore lettura delle informazioni, anche una corretta conservazione di frutta e verdura di IV gamma. 
La confezione deve riportare la dicitura ʹprodotto lavato e pronto al consumoʹ (indicazione che sottintende che il prodotto non ha bisogno di altre manipolazioni come lavaggio o mondatura) oppure ʹprodotto lavato e pronto da cuocereʹ, considerando che – in ogni caso – il termine ʹprodottoʹ può essere sostituto con un termine più specifico.

L’etichetta deve poi riportare indicazioni relative alla corretta conservazione (ʹconservare in frigorifero a temperatura inferiore a 8°Cʹ) precisando che le confezioni, dopo l’apertura, devono riportare la dicitura ʹconsumare entro due giorni dall’apertura della confezione e comunque non oltre la data di scadenzaʹ. 

Un comparto interessante, in grado di fornire opportunità e competitività per l’imprenditoria, considerando che le nuove regole, orientate alla più puntuale disciplina della produzione e ad un’etichettatura più trasparente, potranno contribuire – nel medio-lungo periodo – a rafforzare ulteriormente il segmento di IV gamma.

 

Contatti

FederQuality
by Gruppo IRVEA
Via Verdi, 2 - C.C.I.A.A. - 43100 Parma (PR) - Italy

Tel. +39 05211841531
Fax. +39 05211480029
E-mail: info@federquality.org